Il comitato Pro Lama San Giorgio

11.01.2010 16:08
Lama San Giorgio nasce da Gioia del Colle, ai piedi del Monte Sannace, e scorre verso nord attraversando i territori dei Comuni di Sammichele di Bari, Casamassima, Rutigliano, Noicattaro e Triggiano. E’ un prezioso sito dalle importanti connotazioni naturalistiche, soprattutto per il fondamentale ruolo di drenaggio delle acque piovane svolto da questo paesaggio carsico murgiano. Ospita varietà d’interesse comunitario ed è da poco diventato parco naturale, infatti un finanziamento regionale permetterà il suo recupero ambientale e paesaggistico con l’aiuto di risorse provenienti dall’Unione Europea. Presto però accoglierà nelle sue vicinanze le acque reflue del depuratore di Sammichele di Bari; in seguito si procederà con lo sversamento degli impianti di Gioia del Colle e Casamassima, di prossima realizzazione. Una scelta fuori luogo se si pensi alla serie d’inghiottitoi, scarichi naturali delle precipitazioni meteoriche, che convoglierebbero le acque reflue direttamente in falda, inquinando le acque sorgive. L’ex assessore regionale all’ambiente Michele Losappio ha affermato che non avrebbe avuto senso lavorare per l’approvazione di un’area protetta che poi ospitasse reflui di numerosi depuratori. D’altro canto l’idea di chiudere gli inghiottitoi per evitare di scaricare i reflui direttamente in falda, comprometterebbe la sicurezza idrogeologica del territorio per i problemi legati alla portata delle acque meteoriche, come accaduto nelle alluvioni del 2005 e del 2006.

E’ nato così il Comitato Pro Lama per volontà di diverse associazioni e comuni cittadini dei paesi attraversati dalla Lama San Giorgio. Sabato 16 e Domenica 17 gennaio, il Comitato Pro Lama proporrà una Petizione Popolare con la quale chiederà alla Regione Puglia soluzioni alternative al versamento delle acque reflue nella Lama San Giorgio. Soluzioni che sicuramente eviterebbero danni alla lama e al territorio circostante. Le valutazioni del piano strategico Ba2015 in questo senso suggeriscono la protezione del lungo reticolo di valli carsiche che solca il territorio barese con veri e propri corridoi ecologici. 

Maggiori informazioni nel sito web del comitato: http://www.la-piazza.it/Prolama/index.htm