Il circolo Legambiente vi invita al meeting "Tutti per Gioia, Gioia per tutti"

16.06.2011 16:58

Conto alla rovescia per “Tutti per Gioia, Gioia per tutti”,  il primo meeting dell’associazionismo gioiese organizzato da Obiettivo Gioia. Divertimento, musica, esperienze e formazione gli ingredienti di una manifestazione destinata a diventare un appuntamento fisso del ‘sapere’ made in Gioia del Colle. 

Tre giorni intensi di cultura, informazione e folklore locale dove oltre 20 associazioni del territorio promuoveranno una serie di eventi con lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza a partecipazione in maniera attiva alla vita della comunità. 

A.N.S.P.I., A.So.Tu.Dis., P.A. Gioia Soccorso , Centro d’Ascolto, Circolo Arci Lebowsky, Comunità Fratello Sole, Emergency, Fidas, Fondazione Antonio Arcano, Il Presidio del Libro, Legambiente per Gioia del Colle, Lega Tumori, Libertà e Giustizia, Lions, Obiettivo Gioia, Petali di Pietra, Teatralmente Gioia, WWF Gioia-Acquaviva-Santeramo, Vincenziane... 

 

Venerdi 17 il via con le danze, a ritmo di musica dal vivo che renderà ancor più magica l’atmosfera. Poi sabato 18, il clou dell’evento con i work shop d’informazione e formazione che si svolgeranno nella Scuola Elementare “Giuseppe Mazzini”. 

 

Alle ore 9,30 Francesco Pira introdurrà i lavori sul tema "Donare il sangue nell'era di Facebook", mentre alle ore 16,30 la presidente Giovanni Fraccalvieri affronterà il tema della solidarietà nel dibattito "Tendere una mano con un sorriso". Relatori d'eccezione grazie alla presenza di Giorgio Gasparro (esperto in Clowterapia dell'associazione 'VIP'), Donatella Giordano (psicologa della comunità Fratello Sole), e don Vito Campanelli (presidente nazionale ANSPI). Alle ore 17,30 due dibattiti in contemporanea. Il primo è "Protagonisti: noi cittadini". Al microfono di Anna Maria Longo interverranno Francesco Giannini (presidente Ossevatorio ospedale Paradiso), Vito Vinci (presidente Libertà e Giustizia), Fra Ettore Marangi (attivista ambientale) e Vito Micunco (delegato ACLI). In contemporanea, sempre alle 17,30 sarà lo sport il grande protagonista del dibattito “Crescere nello sport”. Piero Giannico, giornalista ed esperto in comunicazione, oggi addetto stampa della Lega Pallavolo Serie A Femminile, modererà un tavola rotonda che potremmo definire... d'oro. Ospiti illustri del calibro di Vincenzo Di Pinto (gia allenatore della nazionale spagnola Mondiali in Giappone nel 1998, protagonista delle più belle pagine della pallavolo gioiese e nell'ultima stagione autore della salvezza di Vibo Valentia in A1) Patrizia Castellaneta (campionessa nazionale di Tiro con l'Arco), Giuseppe Castellaneta (presidente Iron Lion Team di triathlon), Michele Girardi (allenatore di judo, tra cui Lucia Tangorre, campionessa d’Europa nel 2009 e riserva alle Olimpiadi di Pechino del 2008) daranno vita ad un confronto su esperienze, mondi, emozioni, di come vivere lo sport anche a livelli di eccellenza, partendo dalla palestra di quartiere fino ai grandi palcoscenici di tutto il mondo.

Gran finale alle ore 19 con il sindaco Piero Longo che risponderà alle domande graffianti di Patrizia Nettis, condirettore di GioiaOggi e prima donna giornalista professionista di Gioia del Colle.  La tavola rotonda punterà a tracciare le linee di sviluppo dei rapporti tra istituzioni ed associazioni del territorio, partendo dall’esperienze di collaborazione di questi ultimi anni.

Domenica mattina, poi nel centro Sportivo Padre Semeria attività ludico formative per bambini e ragazzi, e visita guidata al castello di Gioia, alla (ri)scoperta della nostra storia, mentre nel pomeriggio stand di presentazione ed eventi di varie associazioni in via Roma. Anche per domenica sera gran finale con tanta buona musica, di Keccorè e Scomodamente,  e divertimento assicurato .