Avviso agli utenti

24.12.2009 14:24
Martedì 29 dicembre alle ore 19 è convocata una riunione del circolo
 
Le lame San Giorgio e Giotta sono state, almeno nel corso dell’ultimo decennio, all’attenzione della società civile, delle diverse Amministrazione comunali nelle quali esse ricadono, dell’Amministrazione Provinciale di Bari e della Regione Puglia, sia per le importanti connotazioni naturalistiche, sia per il fondamentale ruolo di drenaggio delle acque piovane svolto da questi particolari elementi del paesaggio carsico murgiano.
In estrema sintesi c'era un progetto di creare un Parco Lama S.Giorgio, l'amministrazione di Gioia del Colle nel 2002 si era interessata insieme ai comuni di Casamassima, Sammichele di Bari e Rutigliano. Invece ora la Regione, tramite direttiva di indirizzo europeo, vuole versare le acque reflue nella lama. In un recente incontro si era convenuto di organizzarsi operativamente per cercare di mettere su una serie di interventi finalizzati a ritardare lo sversamento in lama dei reflui del depuratore di Sammichele di Bari. Il problema ci tocca perché essendo un territorio carsico quello interessato queste acque reflue confluirebbero nella falda danneggiando in primis le acque sorgive impiegate nell'agricoltura e non solo, quindi sarebbe meglio trovare un'altra soluzione.
La prossima riunione per discutere del tema sarà domenica 27 alle 17:00 (presso la Pro Loco di Casamassima). Secondo lui sarebbe meglio incontrarsi tutti insieme così da portare avanti un discorso comune. E' in itinere la costituzione di un "Comitato Pro Lama" che interesserebbe al momento Legambiente Sammichele, l'associazione La Piazza e CasAMAssima Futura, sono state contattati anche il WWF Gioia del Colle, Legambiente Noicattaro, Pro Loco Noicattaro e altre associazioni di Rutigliano. Si sta stabilendo anche una petizione popolare da fare contemporaneamente in tutti i Comuni il 16-17 gennaio.
 
Un invito a firmare la petizione: http://firmiamo.it/lamasangiorgiogiotta